mercoledì 29 gennaio 2014

Connettersi in OpenVPN tramite Android

Smartphone e tablet hanno cambiato il modo di lavorare e di accedere alle informazioni aziendali che sono disponibili sempre e ovunque ci sia connettività per il nostro dispositivo.
In quest'articolo vedremo come estendere ulteriormente le nostre possibilità accedendo direttamente alla rete aziendale per recuperare documenti o accedere a pc e server con un dispositivo Android ed OpenVPN

Per prima cosa se non ne avete già uno, dovrete configurare un server OpenVPN, per farlo potete seguire quest'articolo:



Ora passiamo ad installare l'app per il client OpenVPN. Su Google Play sono disponibili diversi client per OpenVPN, noi utilizzeremo OpenVPN per Android


Dopo aver installato l'app dobbiamo procurarci i dati per configurare la connessione. In pfSense esiste un package molto utile che ci permette di esportare la configurazione e facilitare il nostro lavoro evitando così anche fastidiosi errori.

Accediamo al nostro pfSense e selezioniamo System > Package Manager
ora cerchiamo il package OpenVPN Client Export Utility e procediamo all'installazione. 
Una volta completata l'installazione, all'interno del menù VPN > OpenVPN comparirà un nuovo tab chiamato Client Export.


Selezioniamo Client Export e se tutto è stato fatto correttamente nella schermata comparirà la sezione Client Install Packages 


Ora selezioniamo il package nella sezione Inline Configurations chiamato    Android

Questo tipo di package di configurazione è costituito da un file di testo contenente tutti i parametri di configurazione ed i certificati necessari alla nostra connessione.

Dopo aver scaricato il file possiamo copiarlo sul nostro dispositivo collegandolo tramite USB oppure inviarcelo via mail. In alternativa possiamo connetterci alla console di pfSense e scaricare il file direttamente dal dispositivo.

Dopo aver portato sul nostro dispositivo il file di configurazione non ci resta che importarlo nel client OpenVPN.

Accediamo al nostro dispositivo e selezioniamo l'app OpenVPN per Android


Clicchiamo sulla cartella in basso a destra ed esploriamo il filesystem del dispositivo fino a selezionare il file precedentemente salvato.


Clicchiamo su Selezionare


Può capitare che alcune impostazioni utilizzate dal nostro server non possano essere importate dall'App, ignoriamo la segnalazione, eventualmente avremo modi di modificarle in seguito. Per continuare e salvare la configurazione importata clicchiamo sul pulsante Salva in basso a destra


Nella schermata principale apparirà il profilo appaena importato, selezioniamo il profilo per avviare la connessione.


Se la nostra connessione lo richiede ci verrà chiesto di inserire le credenziali di accesso.


Clicchiamo su OK per proseguire nonostante il Warning


Se tutto è stato fatto correttamente, nella barra in alto a destra comparirà il simbolo di una chiave ad indicare che la nostra connessione è attiva. E'anche possibile verificare lo stato della connessione e le statistiche relative.

Per accedere ai file presenti nella nostra rete è sufficiente utilizzare un App  come ES File Explorer mentre per collegarci ad un pc o server in remote desktop è possibile utilizzare 2x Client.
 
Posta un commento