mercoledì 28 settembre 2016

Abilitare il TRIM in pfSense

Il comando TRIM è di fondamentale importanza su un disco SSD per mantenere la velocità inalterata anche dopo un certo numero di cancellazioni.

Se utilizzate un disco SSD sul vostro firewall pfSense, vi sarà utile sapere come attivare quest'importante funzione.

Fino alla versione 2.3 l'attivazione della funzione TRIM poteva essere effettuata su un sistema pfSense già avviato. A luglio 2015 avevo già affrontato l'argomento in un articolo intitolato Abilitare il supporto TRIM in pfSense.
 
Dopo alcune segnalazioni sul forum ufficiale ho fatto qualche verifica scoprendo che inspiegabilmente dalla versione 2.3 la funzione di attivazione è sparita dal codice sorgente. Questo però non significa che non sia più possibile attivare il TRIM.

Per prima cosa verifichiamo che sul nostro disco non sia già stata attivata la funzione:

Accediamo a Diagnostics > Command Prompt in Execute Shell Command  digitiamo il seguente comando:
tunefs -p /

Il risultato sarà simile a questo


La settima riga del report indica che la funzione TRIM è disattivata

Riavviamo il nostro firewall in single user mode premendo 2 quando compare il menù di boot


Completato il boot vi verrà restituito il propt dei comandi






Dopo aver premuto invio annotare l'ID del nostro disco riportato nella penultima riga della nostra schermata.
Se non dovesse essere presente alcuna indicazione, è possibile ottenere l'ID digitando:   
cat /etc/fstab

Ora che abbiamo ottenuto l'ID del disco possiamo procedere digitando:
tunefs -t enable /dev/ufsid/57b31223983f68ca


A questo punto possiamo verificare che l'attivazione si andata a buon fine con il comando:
tunefs -p /

Ora possiamo riavviare il nostro pfsense con la funzione TRIM abilitata.



Posta un commento